avatar

Mondo FS

FS: 10 anni di Alta Velocità

Compie dieci anni l’infrastruttura che ha rivoluzionato il viaggio in treno. Al via le celebrazioni per l'anniversario

In questi giorni cade l'anniversario dei 10 anni dell'alta velocità in Italia. Con 300 milioni di passeggeri, da dicembre 2009 ad oggi, le Frecce di Trenitalia hanno rivoluzionato il modo di viaggiare in treno e ha avvicinato Regioni e città.
 
Per festeggiare l'importante anniversario FS ha organizzato ieri, a Milano, una giornata celebrativa. Alla presenza dell’ad di FS Italiane Gianfranco Battisti, di Maurizio Gentile per Rete Ferroviaria Italiana, Orazio Iacono per Trenitalia e Aldo Isi per Italferr è stato proiettato un cortometraggio, realizzato dal regista  Ferzan Ozpetek, che ha ripercorso l'avventura della più grande infrastruttura del Dopoguerra, insieme all’Autostrada A1 Milano-Napoli.
 
Non solo una giornata dell'orgoglio FS ma anche un momento per ricordare i benefici prodotti in questi 10 anni dall'Alta Velocità: impatto sul Pil del paese, maggiore occupazione,turismo e mercato immobiliare dei centri urbani in crescita, forte riduzione delle emissioni di CO2.  
 
La giornata celebrativa è stata anche occasione per la presentazione dell’orario estivo 2019 di Trenitalia, al via da domenica 9 giugno.
 
Il nuovo orario estivo 2019 - garantisce Trenitalia - assicurerà 190 nuove fermate, garantirà una maggiore copertura fra i centri urbani del Paese e una concreta risposta alla forte domanda turistica stagionale del Belpaese. 
Infine spazio alla presentazione dei nuovi treni dedicati al trasporto regionale che entreranno a far parte della flotta di Trenitalia: i nuovi treni Rock e Pop, già arrivati sui  binari dell’Emilia-Romagna e poi nelle altre regioni, sono parte di un più ampio piano di 600 nuovi convogli regionali che garantiscono il rinnovo dell’80% della flotta regionale.
 
Oltre ai nuovi convogli regionali presentato anche il Frecciargento ETR 700 che collegherà, dal 9 giugno, Milano e Ancona con quattro collegamenti giornalieri. Le nuove Frecce (prevista l'entrata in servizio di 17 treni) saranno impiegati, entro l’inizio del 2020, nei collegamenti da e per Milano e Venezia verso la linea Adriatica

Scarica allegato

Open
Pubblicato il 04 giugno 2019 da massimiliano torre
Tags: primo_piano