avatar

Mobilità elettrica

La cinese Chargedot nel mirino di ABB

ABB, la  multinazionale con sede a Zurigo, si appresta ad acquisire la cinese Chargedot leader globale nella fornitura di sistemi per la mobilità elettrica

ABB la multinazionale con sede a Zurigo che opera nella robotica, nell'energia e nell'automazione in oltre 100 paesi acquisirà una quota di maggioranza del 67% nella Shanghai Chargedot New Energy Technology Co., Ltd. ("Chargedot"), uno dei principali fornitori cinesi di soluzioni per la mobilità elettrica. 
 
ABB prevede che la transazione si concluda nei prossimi mesi e nei preaccordi è prevista la possibilità di aumentare ulteriormente la propria partecipazione nei tre anni a seguire.
 
Dalla sua istituzione nel 2009, Chargedot, con sede a Shanghai, ha dato un contributo significativo alla diffusione di veicoli elettrici in Cina. La società fornisce stazioni di ricarica in CA e CC, nonché la piattaforma software necessaria a una gamma di clienti che comprende produttori di veicoli elettrici, operatori di reti di ricarica per veicoli elettrici e sviluppatori immobiliari. Ha attualmente 185 dipendenti e gli altri suoi azionisti includono Shanghai SAIC Anyo Charging Technology Co., una consociata di SAIC.
 
L’acquisizione di Chargedot - fa sapere ABB - è una scelta naturale per l'ulteriore sviluppo dell'azienda elvetica: ABB, infatti, è leader globale nelle infrastrutture di trasporto sostenibili, offre già soluzioni dalla distribuzione elettrica ai punti di ricarica per auto e camion, nonché per l'elettrificazione di navi, ferrovie, tram e funivie. 
 
Nei piani di ABB l'acquisizione rafforzerà la relazioni industriali con i principali produttori cinesi di veicoli elettrici e amplierà il suo portafoglio di e-mobility con hardware e software sviluppati appositamente per le esigenze locali. ABB Robotics, infatti,  è il fornitore leader di robot e software per le linee di assemblaggio dei produttori cinesi di veicoli elettrici.

Scarica allegato

Open
Pubblicato il 29 ottobre 2019 da massimiliano torre
Tags: