avatar

Car sharing

Roma: il car sharing di Roma Mobilità ha i mesi contati

Conti in profondo rosso. Il car sharing del Campidoglio verso la chiusura a fine 2019

Secondo quanto riportato dalle pagine locali del quotidiano "Il Corriere della Sera", il servizio di Car sharing gestito da Roma Mobilità difficilmente sopravviverà al nuovo anno. Ad inchiodare il servizio i numeri da profondo rosso: le auto di Roma mobilità - scrive il giornale - costano tanto e incassano poco: appena 640 mila euro, in un anno. Una miseria per una città come Roma. 
 
Contrasto ancora più stridente se paragonato con i servizi resi dagli operatori privati che proprio sulle piazze di Roma e Milano presentano ben altri numeri. Scrive Il Corriere: "dalle rendicontazioni infatti risulta che nel corso delle annualità 2014, 2015, 2016 e 2017 è emerso evidente un disavanzo tra costi e ricavi che ha comportato di fatto il disequilibrio finanziario di quanto originariamente ipotizzato dalla deliberazione del 2014 (quella che prevedeva una diffusione capillare del car sharing a postazione fissa) e la sospensione dell'attuazione del completamento della terza fase di espansione prevista per l'anno 2018».
 
Dunque, nella Capitale che può vantare  430.000 utenti registrati nelle diverse piattaforme  e oltre  2.100 vetture, il servizio gestito dal Campidoglio , con 192 mezzi, 150 parcheggi, 5.000 soci ma solo 3.500 attivi, ha ingranato la marcia indietro passando dal milione iniziale ai 640 mila euro ipotizzati per il 2019.
 
Nonostante il fallimento il Campidoglio ha comunque riaffidato temporaneamente la gestione del servizio fino alla fine dell'anno. I conti si faranno al 31 dicembre.

Scarica allegato

Open
Pubblicato il 08 luglio 2019 da massimiliano torre
Tags: