avatar

Politiche industriali

Torino: Cnh e Iveco, spin off in vista

E' attesa la comuncicazione ufficiale della separazione di Iveco da Cnh, società controllata dalla Exor della famiglia Agnelli e attiva nel settore delle macchine per il movimento terra, dei macchinari agricoli, dei camion e bus.

Secondo quanto riportato dall'edizione odierna del quotidiano "La Repubblica" si profila all'orizzonte la separazione di Iveco da Cnh, la controllata di Exor attiva nei settori delle macchine per il movimento terra, i macchinari agricoli e i camion.
 
Per ora - come scrive il giornale - si tratta solo di indiscrezioni che non hanno ancora trovato una conferma ufficiale da parte di Exor, la società di diritto olandese dalla famiglia italiana Agnelli che controlla oltre a FCA e Cnh anche altri marchi industriali.
 
I rumors raccolti dal quotidiano parlano di comunicazione imminente (martedì prossimo nella sede della borsa di New York); si tratterebbe dunque del classico spin off  che separa i destini di un'azienda, la Iveco,  dalle altre del gruppo. Possibile, inoltre, un approdo in borsa per la quotazione che produce Camion e Bus.
 
Per quanto riguarda i conti, al 31 dicembre 2018 Iveco aveva fatto registrare un ebitd adjusted di 299 milioni di dollari, in forte incremento (del 53 per cento) rispetto al 2017. Cnh complessivamente considerata, - ricorda "La Repubblica" -  ha oggi un quarto dei suoi 60 mila dipendenti in Italia, che sono concentrati soprattutto nel settore dei mezzi per il trasporto su strada e nel corso degli anni ha ereditatato la divisione camion di Fiat e di OM, la storica società bresciana produttrice del leggendario Leoncino.

Scarica allegato

Open
Pubblicato il 30 agosto 2019 da massimiliano torre
Tags: