avatar

Tpl Lombardia

Lombardia: Agenzie tpl, il governo ricorre alla Consulta

Il Consiglio dei Ministri ha deciso di impugnare davanti alla Consulta la Legge regionale della Lombardia che introduce nuovi criteri sulla governance delle Agenzie Tpl

Dopo le polemiche al calor bianco fra il Sindaco di Milano Giuseppe Sala e il Presidente della Regione Attilio Fontana riguardo il provvedimento regionale sul riordino delle Agenzie Tpl il Consiglio dei Ministri è entrato nella disputa impugnando la legge regionale pomo della discordia.
 
La Legge sulla semplificazione approvata dal Pirellone lo scorso novembre, infatti, ha introdotto  una revisione della rappresentanza nella governace delle Agenzie Tpl diminuendo il peso del Comune e della Città metropolitana a favore dei piccoli comuni dell'hinterland milanese. Per il Sindaco Sala e l'Assessore Granelli un vero e proprio attacco politico condotto dalla giunta leghista in Regione per ritorsione alla vicenda della tariffa integrata e dell'aumento del biglietto.
 
Di tutt'altro avviso il Presidente Fontana cherigetta l'ipotesi della ritorsione e si dice pronto ad affidare le buone ragioni della Regione Lombardia alla Consulta.

Scarica allegato

Open
Pubblicato il 10 febbraio 2020 da massimiliano torre
Tags: primo_piano