avatar

Emergenza Coronavirus

Siglato il protocollo sulle linee guida sulla sicurezza dei trasporti

Venerdì 20 marzo il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti ha pubblicato sul sito istiuzionale le linee guida sulla sicurezza nel trasporto e nella logistica

Nei giorni scorsi è stato siglato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti con le organizzazioni di categoria e le rappresentanze sindacali il protocollo che stabilisce le linee guida per la sicurezza dei lavoratori e dei viaggiatori nei settori del trasporto e della logistica.
 
Nel documento si stabilisce che ogni settore nell’ambito trasportistico e della logistica, comprese le filiere degli appalti e le attività accessorie del Trasporto Aereo, Ferrovoario, Marittimo e Portuale, Autotrasporto merci e Trasporto Pubblico Locale è chiamato ad applicare le norme che riguardano i lavoratori e i passeggeri, gli ambienti di lavoro, le stazioni e i terminal, e i mezzi di trasporto. 
In particolare si stabilisce che devono essere osservati le seguenti misure:
 
DISTANZA INTERPERSONALE di un metro per tutto il personale viaggiante così come per coloro che hanno rapporti con il pubblico.
 
UTILIZZO DEI DISPOSITIVI di protezione individuale nel caso non sia possibile mantenere la distanza di un metro tra i lavoratori e con i viaggiatori. 
 
INFORMAZIONE sul corretto uso e gestione dei dispositivi di protezione individuale, dove previsti (mascherine, guanti, tute, etc.) e su tutte le prescrizioni adottate.
 
SANIFICAZIONE E IGIENIZZAZIONE dei locali di lavoro, dei mezzi di trasporto e dei mezzi di lavoro appropriate e frequenti.
 
INSTALLAZIONE di dispenser di gel idroalcolico ad uso dei passeggeri.
 
VENDITA CONTINGENTATA dei biglietti in modo da osservare tra i passeggeri la distanza di almeno un metro.
 
COMUNICAZIONE a bordo dei mezzi anche mediante apposizione di cartelli che indichino le corrette modalità di comportamento.
 
In particolare, per il settore del Tpl, il Ministero, in accordo con Asstra, Anav ed Agens le indicazioni prevedono:
 
1) L’azienda procede all’igienizzazione, sanificazione e disinfezione dei treni e dei mezzi pubblici, effettuando
l’igienizzazione e la disinfezione almeno una volta al giorno e la sanificazione in relazione alle specifiche realtà aziendali.

 
 2) Occorre adottare possibili accorgimenti atti alla separazione del posto di guida con distanziamenti di almeno un metro dai passeggeri; consentire la salita e la discesa dei passeggeri dalla porta centrale e dalla porta posteriore utilizzando idonei tempi di attesa al fine di evitare contatto tra chi scende e chi sale.
 
3) Sospensione, previa autorizzazione dell’Agenzia per la mobilità territoriale competente e degli Enti titolari, della vendita e del controllo dei titoli di viaggio a bordo.
 
4) Sospendere l’attività di bigliettazione a bordo da parte degli autisti.

Scarica allegato

Open
Pubblicato il 23 marzo 2020 da massimiliano torre
Tags: primo_piano