avatar

Regolamentazione trasporti

Taxi: Autorità Trasporti, spazio alle nuove tecnologie

In mancanza della riforma i pareri Art indirizzano i regolamenti municipali e spianano la strada all'uso delle nuove tecnologie

In mancanza di una riforma del trasporto pubblico locale non di linea, l'Autorità di regolazione dei trasporti, con due pareri datati 19 giugno (6/2019) reso al Comune di Bardolino - Verona, e del 31 luglio (9/2019) indirizzato al Comune di Alassio, ha indicato le linee d'indirizzo per favorire concorrenza e trasparenza su un mercato che vede sempre accesi contrasti fra chi esercita servizio taxi e chi invece fa noleggio con conducente (Ncc).
 
In estrema sitesi, per l'Art non basta che il Comune istituisca un numero telefonico unico per gestire le chiamate ai taxi: occorre prevedere anche modalità alternative in linea con l'evoluzione tecnologica, come le app. Nelle località turistiche, poi, il tariffario va anche tradotto in inglese, pubblicato sul sito web del Comune ed esposto nei luoghi più frequentati.
 
La necessità di aprire alle nuove tecnologie si evince, in particolare, nel parere riguardante il Comune di Alassio l'autorità  prescrive di "eliminare l'esclusiva riservata al numero unico nelle prenotazioni (già ritenuta illegittima dal Tar Liguria, sentenza 794/2017) e di inserire disposizioni che promuovano sviluppo e utilizzo di «sistemi innovativi e aperti".
Pubblicato il 10 settembre 2019 da massimiliano torre
Tags: