avatar

Emergenza Coronavirus

Torino: cassa integrazione per Gtt

L'azienda di trasporti pubblici torinese ha avviato la procedura per la cassa integrazione

Secondo quanto riportato da diversi organi di stampa Gtt ha avviato la procedura per la richiesta della cassa integrazione che riguarderà tutto il personale.
 
Ad annunciarlo il presidente e Ad dell'azienda del trasporto pubblico torinese, Giovanni Foti, davanti alla commissione consiliare del comune di  Torino.
 
Il predidente di Gtt, durante l'audizione ha illustrato i dati relativi al servizio dell'azienda di trasporto: dall'inizio dell'emergenza coronavirus il trasporto pubblico ha subito una riduzione del 50% a fronte di un calo degli utenti misurati in circa il 90%. In particolare - ha sottolineato Foti - la metropolitana ha fatto registrare il calo più significativo:  a fronte di 155 mila passaggi al giorno in periodi normali si è arrivati a 10 mila. 
 
Un calo che va a incidere pesantemente sui conti dell'azienda che incassa circa 9 milioni al mese dalla bigliettazione.
Da qui la decisione, comunicata ai sindacati, di attivare il Fondo Bilaterale di Solidarietà, equivalente alla cassa integrazione di altri comparti.

Scarica allegato

Open
Pubblicato il 26 marzo 2020 da massimiliano torre
Tags: primo_piano