avatar

Sharing mobility

Udine: un flop la gara per il car sharing

Al bando di gara per l'assegnazione del servizio di car sharing ha risposto un solo operatore

Secondo quanto riportato dall'edizione odierna del quotidiano locale "Il Gazzettino" alla gara per l'assegnazione del servizio di car sharing in città ha risposto un solo operatore.
 
Nonostante le condizione di vantaggio inserite nel bando (azzeramento del canone di concessione) e l'erogazione di diversi contributi da parte del comune dei 5 privati che avevano risposto alla manifestazione di interesse alla gestione alla fine è giunta solo un'offerta. 
 
Il bando (la cui scadenza è stata prorogata dal 28 febbraio al 20 marzo) e dal valore stimato di 4,3 milioni di euro, prevedeva la gestione quinquennale delle 10 auto elettriche Renault Zoe (da 150 km di autonomia) e quella ventennale per le infrastrutture di ricarica (con 38 prese).
 
Per renderlo ancora più attrattivo il Comune, oltre alla rinuncia degli oneri concessori, aveva inserito contributi per quasi  80 mila euro e l'acquisto di  un monte ore di car sharing per i dipendenti pari a 20.500 euro.
 
Nonostante le agevolazioni una sola offerta è arrivata sui tavolo del comune. Spetterà ora alla commissione istituita dare nelle pressime settimane una valutazione della proposta e procedere all'eventuale assegnazione del servizio.

Scarica allegato

Open
Pubblicato il 24 marzo 2020 da massimiliano torre
Tags: