avatar

Tpl Venezia

Venezia: 131 milioni per vaporetti e ferry-boat

La giunta regionale veneta ha assegnato 131 milioni al Comune di Venezia per l'acquisto o il refitting di unità navali e pontoni mobili galleggianti adibiti ai servizi di trasporto pubblico locale

"Col presente provvedimento vengono assegnate al Comune di Venezia le risorse destinate alla Regione del Veneto dai decreti del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti n. 52/2018 e n. 397/2019. I fondi a disposizione, che ammontano complessivamente ad euro 131.318.375,57, saranno finalizzati all'acquisto o al refitting di unità navali e pontoni mobili galleggianti adibiti ai servizi di trasporto pubblico locale nella laguna di Venezia". Così la nota pubblicata in queste ore sul sito istituzionale della Regione Veneto.
 
La delibera, pubblicata ieri sul Bollettino Ufficiale Regionale n.35, prevede la stipula di un apposito accordo di programma con il Comune di Venezia allo scopo di disciplinare l'erogazione dei finanziamenti con vincolo di destinazione ai soggetti attuatori AVM s.p.a. ed Actv s.p.a.
 
Ammessi al finanziamento - si legge nella nota - sono:
 - gli interventi di acquisto di unità navali che dovranno rispettare i relativi requisiti elencati nell'allegato alla delibera (Allegato C);
 - gli interventi di refitting su unità navali già in uso che, ad interventi completati, dovranno rispettare i relativi requisiti elencati nello stesso allegato;
 - gli interventi di acquisto o di ristrutturazione dei pontoni mobili galleggianti a servizio del sistema di navigazione in laguna di Venezia.

Scarica allegato

Open
Pubblicato il 19 marzo 2020 da massimiliano torre
Tags: