Tpl Brescia

Agenzia Tpl Brescia: diffuso il report sul servizio extraurbano

Agenzia Tpl Brescia: diffuso il report sul servizio extraurbano

Con una nota diffusa in queste ore l’Agenzia Tpl di Brescia ha diffuso il Report di monitoraggio sull’andamento del servizio di TPL Extraurbano all’inizio di febbraio del 2021 predisposto dall’Ufficio Tecnico.

La realizzazione del documento – sottolinea l’Agenzia – è stata effettuata in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Provinciale, Arriva Italia-SIA, Brescia Trasporti e le altre aziende interessate e riguardanti in particolare il Trasporto Pubblico extraurbano “sulla base degli indirizzi a suo tempo definiti dal Web Team della Prefettura di Brescia e recepiti nel Piano Operativo concordato il 15 dicembre 2020”.

 

“Dopo il parziale riavvio, nella scorsa settimana, della didattica in presenza – si legge nella nota – questa settimana rileviamo che tutti gli Istituti di Istruzione Secondaria di II Grado hanno riaperto le scuole alla presenza di una quota parte degli studenti e ciò è confermato anche da una crescita dell’utenza sugli autobus in orario scolastico.  Da una prima verifica sul servizio svolto – continua il comunicato – non sono in generale emerse criticità legate ad una eccessiva presenza di utenza rispetto ai posti disponibili. In alcuni casi sono state già individuate alcune situazioni potenzialmente critiche in proiezione futura e già dalle prossime ore verranno risolte”.

Nel comunicato l’Agenzia evidenzia che su alcune tratte (Sabbio Chiese – Salò; Iseo – Palazzolo; Zone-Stazione Marone, con prosecuzione alle scuole medie ) la presenza a bordo ha raggiunto la quota massima ammissibile e che già dalle prossime ore si provvederà con corse più frequenti e bus aggiuntivi.

 

L’Agenzia fa notare inoltre che il servizio non è a uso esclusivo degli studenti e che è utilizzato da circa un 20-30% da utenti comuni (percentuale destinata a salire con la classificazione a “zona gialla”) e non esclude la possibilità di “salti” di fermate in conseguenza del carico massimo raggiunto.

 

La nota si chiude con l’assicurazione da parte dell’Agenzia di continuare nell’opera di monitoraggio del servizio e di predisporre ulteriori interventi di potenziamento del servizio oltre a quelli già messi in atto in questi giorni con l’incremento di 145 corse giornaliere.

Left Menu Icon